Archivi Blog

il Parlamento europeo approva la relazione di Zanoni sulla nuova direttiva di Valutazione Impatto Ambientale VIA

Parlamento europeo 9 ottobre 2013europarlamento

Una grande vittoria di tutti noi cittadini , contro i poteri forti , per tutelare la nostra salute e dei nostri figli dalla speculazione infima che certi industriali votati al profitto esasperato , attuano non solo in sede nazionale ma anche sul territorio Europeo , e questa è la stessa Europa a certificarlo :

l’Eea ( Agenzia Europea dell’ambiente) avverte: “Sicurezza sacrificata al profitto” 31 Gennaio 2013

…ma anche nelle grandi compagnie”.  Che, secondo lo studio Eea, in alcuni campi sono arrivate a corrompere o minare la regolamentazione comunitaria, manipolare la ricerca e pressare i governi “per il proprio beneficio finanziario”.

L’On. Andrea Zanoni , principale artefice di questa vittoria , che in Commissione è passata a larghissima maggioranza e con circa 40 voti di differenza in Parlamento Europeo, è riuscito araccogliere un consenso che è fondamentale per tutti quei cittadini che si battono in tutta Europa contro le speculazioni ambientali.

Comunichiamo a tutti che il 21 Marzo 2014 l’On.  Zanoni sarà presente a Castelvetro per illustrare la nuova regolamentazione in materia di progetti a grosso impatto ambientale , le responsabilità civili dei tecnici incaricati delle autorizzazioni , la partecipazione attiva dei cittadini a tali decisioni e tutti gli aspetti che di seguito vi elenchiamo nel comunicato stampa dello stesso Andrea Zanoni.

M5S – Gruppo Unione Terre di Castelli

qui il comunicato stampa eurodeputato Zanoni

Annunci

Unione Terre di Castelli : la Trasparenza

Circa un mese fa,  il MoVimento 5 Stelle – Gruppo Unione Terre di Castelli ha inoltrato la seguente lettera agli uffici dell’Unione:

Durante l’Ufficio di Presidenza di ottobre, il Presidente del consiglio dell’Unione Terre di Castelli Tiziana Flandi ha presentato la nostra lettera ai capigruppo delle diverse parti politiche i quali pare abbiano  manifestato l’intenzione di accettare la nostra richiesta.

L’Amministrazione sta ora valutando il percorso dal punto di vista sia legislativo che organizzativo.

Dal punto di vista legislativo, non si rilevano a nostro avviso ostacoli in quanto si tratterebbe di divulgazione di dati cosiddetti sensibili ma solo su  base volontaria.

Dal  punto di vista organizzativo, ci permettiamo di suggerire quanto già contenuto nella nostra lettera; ovvero riteniamo che potrebbe essere sufficiente un semplice ampliamento della sezione “Trasparenza” nel sito istituzionale dell’Unione con l’inserimento di una pagina dedicata in cui ogni esponente politico sarebbe libero di informare i cittadini con notizie che generalmente restano nella sfera privata e famigliare ma che, a causa del ruolo ricoperto dallo stesso esponente , diventano di interesse pubblico.

Siamo stati  informati  che probabilmente la decisione finale dovrà essere presa in sede di Consiglio forse gia’ il 29 novembre.

Rimaniamo in fiduciosa attesa e cogliamo l’occasione per ringraziare l’Amministrazione dell’interessamento.

MoVimento 5 Stelle – Gruppo Unione Terre di Castelli

p.s.

A far data dal 1 gennaio 2012, l’Unione europea ha adottato un codice etico per gli eurodeputati i quali sono tenuti a compilare il seguente modulo: “Dichiarazione degli interessi di carattere finanziario dei deputati”